Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Hunting S. successo strepitoso

| 26 febbraio 2008 | 61 Comments

Come riceviamo e così pubblichiamo 

HUNTING SHOW 2008: UN SUCCESSO STREPITOSO

Oltre 20.000 visitatori hanno affollato i padiglioni espositivi della Fiera di Vicenza che ha ospitato la seconda edizione di Hunting Show, il salone della caccia e delle attività connesse all’attività venatoria.
Nonostante la nebbia fittissima che ha coperto le regioni dell’Italia settentrionale durante i tre giorni in cui si è tenuta questa importante manifestazione, Hunting show ha dimostrato di avere i numeri per candidarsi a diventare il primo evento nazionale del settore e ad avere un ruolo di primo piano nello scenario internazionale.
Grande soddisfazione è stata manifestata non solo da parte degli organizzatori ma soprattutto da parte dei 155 espositori, molti dei quali hanno già prenotato la loro partecipazione per la terza edizione di Hunting Show che si terrà nel mese di febbraio del 2009.
Preceduta dal Convegno internazionale che si è tenuto alla presenza di autorevoli relatori nazionali ed internazionali, l’inaugurazione ufficiale della manifestazione fieristica è stata affidata al Presidente della Regione del Veneto Giancarlo Galan, che ha tagliato il nastro assieme all’Assessore regionale Elena Donazzan ed all’on. Sergio Berlato, vice Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo.
Degna di nota l’assegnazione del premio “Cacciatore gentiluomo e Cacciatrice gentildonna” conferiti dalla Regione del Veneto rispettivamente al sig. Leardini Gianfranco, presidente del Comprensorio alpino della Lessinia ed alla dott.ssa Maria Cristina Caretta, Presidente nazionale CONFAVI.
Affollatissimi, durante l’intera “tre giorni”, gli stands delle principali industrie produttrici di armi come Beretta e Benelli, così come letteralmente presi d’assalto sono stati gli stands espositivi dell’Associazione Cacciatori Veneti-CONFAVI, resi particolarmente accattivanti non solo dalle splendide ambientazioni con diorami e riproduzioni di alcune forme di caccia tradizionali, ma anche dall’accoglienza della “Taverna del cacciatore veneto” , all’interno della quale sono stati serviti fiumi di buon vino, panini con mortadella e salame nostrano, crostini al patè ed altre prelibatezze che hanno creato, a volte, assembramenti impenetrabili di visitatori.
Piacevolissima la presenza di numerose scolaresche appositamente invitate per far conoscere ai bambini tutto ciò che gravita attorno alla caccia, ai quali è stato spiegato che la caccia è una parte importante della nostra storia, della nostra cultura e delle nostre tradizioni, oltre che un salutare modo di vivere all’aria aperta.

Category: Manifestazioni, Veneto

Comments (61)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Fidc scrive:

    Caro Carlo, mi permetto di rispondere alla tua domanda, come “guardiacacciatore” volontario della Fidc di Torino. Si quel termine tra virgolette, mi è stato appioppato da dei cacciatori, evidentemente sanno solo loro il perchè.
    Art.22 comma 10 Legge 11 febbraio 1992 n°157.
    Nei dodici mesi successivi al rilascio della prima licenza il cacciatore puo’ praticare l’esercizio venatorio solo se accompagnato da cacciatore in possesso di licenza rilasciata da almeno tre anni che non abbia commesso violazioni alle norme della presente legge comportanti la sospensione o la revoca della licenza ai sensi dell’articolo 32.
    Il comma 6 dell’art. 31 stessa Legge recita:
    Per quanto non altrimenti previsto dalla presente legge, si applicano le disposizioni della legge 24 novembre 1981, n. 689, e successive modificazioni.
    Quindi, bisogna vedere cosa dice in materia di sanzioni la Legge regionale ove tu risiedi e dove presumo tu o il tuo amico col ragazzo andiate a caccia.
    In Piemonte la legge regionale applica all’art. 53 lettera G la seguente sanzione:
    g)cacciare, nei dodici mesi successivi al conseguimento della prima licenza, senza essere accompagnato da un cacciatore in possesso di licenza rilasciata da almeno tre anni: sanzione amministrativa da lire 100 mila a lire 600 mila; in caso di recidiva: sanzione amministrativa da lire 200 mila a lire 1 milione 200 mila;
    Ovviamente, dato che ancora non hanno, bontà loro cambiato in euro, dobbiamo farlo noi.
    Ricordarsi sempre che la sanzione va applicata nel doppio del minimo o nel terzo del massimo se più favorevole. Auguro sempre a tutti noi di non dovere mai subire sanzioni di alcun genere e di andare a caccia per passare una felice giornata all’aria aperta.
    Comunque se non avete il testo di legge della vostra regione, cercatelo su Google e in bocca al lupo, oggi e sempre a tutti i Cacciatori.
    Giovanni

  2. Giovanni Fidc scrive:

    Caspita Ezio, bel post davvero, spero faccia riflettere qualche personaggio. Ma come fai a conoscere tutti questi termini legislativi? Veramente complimenti, sei un bravissimo Cacciatore di quelli con la C al posto giusto.
    Giovanni

  3. Elio scrive:

    Anche se so che non ti sono particolarmente simpatico condivido in toto quanto scrivi caro Ezio, ma vedi quando si è arrabbiati con qualcuno tutto quello che gli assomiglia lo metti in correlazione. A me è capitato d’incontrare dei vigilantes venatori in compagnia di guardie animalambientaliste, pur non avendo fatto nulla di illecito e dopo quasi due ore di discussione mi sono visto affibiare un verbale che poi fortunatamente è stato annullato dalla provincia dopo ricorso perchè senza fondamento.Però credo non sia il caso di offendere e fare di ogi erba un fascio e chiedo scusa se in qualche modo anchio l’ho fatto ed in particolare verso il Corpo Forestale. Detto questo però mi piacerebbe che le polemiche nate ultimamente in questo sito finiscano al più presto e sono convinto che può verificarsi solo parlando di Caccia e non di politica, ognuno di noi ha un credo politico e non sarà certo qualche scaramuccia verbale a farci cambiare idea, ci mancherebbe. I nostri avversari raggiungono l’orgasmo ogni qualvolta leggono i nostri battibecchi e non occorre nemmeno che si intromettano per contrastarci tanto ci pensiamo noi. Saluto tutti Elio

  4. ansermo scrive:

    Grazie Giovanni!

  5. Giovanni Fidc scrive:

    Di nulla amico mio, di nulla. Io cerco solo di fare del mio meglio e se posso essere utile cerco di esserlo. Non ho pretese e tantomeno credo di essere chissà chi, sono solo un cacciatore che cerca di fare quanto può per la salvaguardia della nostra fauna terrestre e acquatica, nonchè per l’ecologia tanto disastrata in codesto paese. Nel mio piccolo credo di essere stato e di essere utile a qualcosa, almeno spero. Il tuo grazie è molto gradito e per me significa molto, più di tanti inutili battibecchi tra Cacciatori.
    Giovanni

  6. Giovanni Fidc scrive:

    Vedi Elio, se tu leggevi bene ciò che ti avevo scritto nel post precedente, forse non te la prendevi così con me. Ti ribadisco che le mele marce sono in ogni luogo e in ogni dove. Tra noi abbiamo fatto pulizia di quella gente che sul territorio si comportava da inquisitore verso il Cacciatore, abbiamo allontanato chi lo faceva solo per avere il porto di pistola e per sentirsi chissà chi. Approfittare del proprio staus giuridico per prevaricare chicchessia è la cosa più odiosa che un uomo in divisa possa fare, sia egli di carriera o volontario, non ci sono distinzioni di merito in quanto di fronte alla legge si è tutti guardie. Mi auguro che non ci “becchiamo” mai più come abbiamo fatto e che si possa arrivare a una civile discussione con i vari confronti.
    I pregiudizi generalizzati non portano a nulla di buono credimi, non voglio di certo fare la morale a nessuno, ma vedere finalmente su questo sito un pò di pace e di discussioni serie ed equilibrate. Per quel che riguarda la tua nota sulla politica, mi trovi in piena sintonia con ciò che hai detto. Comunque cordialmente e senza alcun rancore di sorta ti saluto e ti auguro felice giornata.
    Giovanni

  7. ezio scrive:

    Credimi Elio, posso sottoscrivere tranquillamente il tuo post.
    Penso sia giusto comunque che ognuno abbia le proprie idee e possa tranquillamente confrontarle con altri. Mi pare che già gli animalisti abbiano comportamenti isterici ed antidemocratici, non vorremmo accomunarci a loro??
    Poi so benissimo che la frustrazione è tanta e la rabbia a volte pure ma non credi che generalizzare ed avere pregiudizi sia sempre sbagliato?! Noi ci passiamo ogni giorno per queste forche caudine grazie ai nostri veri nemici perchè, dovremmo avere analogo atteggiamento tra di noi?? Nonostante le diversità che ci caratterizzano, ci accomuna però la più grande delle passioni:LA CACCIA!!
    Comunque non mi stai per niente antipatico, come ho già avuto modo di dire ad un altro frequentatore del sito, manco ti conosco, ho solo risposto di conseguenza al tuo post.
    Perciò ritiro il “buona caccia” e ti invio un caloroso “in bocca al lupo”, in attesa di nuovi accalorati interventi, sempre tenendo in massima considerazione però il rispetto reciproco.
    Ezio.

  8. macc scrive:

    Bravi ragazzi , faccio i complimenti a tutti voi ho letto le vostre post , mi a fatto proprio piacere leggerle , vedete dopo una giornata faticosa di lavoro , entrare nel sito è vedere quelle scaramuccie non mi fa proprio piacere . La cosa piu’ giusta da fare è ,è non mi stanchero’ mai di dirlo è il rispetto reciproco , anche quando uno vede bianco e l’ altro nero,per carita’ ognuno la pensa a modo suo , ma noi cacciatori dovremmo essere un po’ piu’ UNITI , per il semplice motivo che ci lega questa passione, lasciamo che siano quei personaggi ,(verdi)li chiamo cosi’, a prendersi per i capelli. Un caloroso saluto a tutti voi .

  9. Giovanni Fidc scrive:

    Macc…sei veramente una persona straordinaria da ammirare, te lo dico senza sviolinate di sorta. Ti giuro che neanche a me piace litigare con la gente, specie tra cacciatori. Perchè è vero che dovremmo essere tutti uniti, ma a volte l’incomprensione o l’odio verso qualcuno o qualcosa ci portano sulla strada della lite. Si è vero noi cacciatori siamo strani, non ci rendiamo conto a volte che per passione ci “scanniamo” a vicenda. Quello che mi piacerebbe sapere è il perchè deve accadere.
    Chissà forse un giorno su questo sito, ci saranno tanti Macc che rispettano tutte le opinioni, giuste o sbagliate….chissà……
    Ciao Macc, ti auguro tanta felicità e un grande in Bocca al lupo, oggi e sempre.
    Giovanni

  10. macc scrive:

    Ti ringrazio molto caro Giovanni .O notato che in questo sito ci sono molte persone colte ,ti dico questo perche’ per me è un buon inizio per affrontare il nostro futuro sulla caccia,io sono un ragazzo semplice cerco di esprimere le mie idee con delle persone che amano la mia stessa passione.Accetto molto volentieri il tuo in bocca al lupo ,è lo rigiro a te e tutti gli amici cacciatori CIAO.

  11. Giovanni Fidc scrive:

    Grazie Macc, la tua semplicità e la tua sincerità fanno di te un ragazzo, beato te che lo sei, degno di essere un Cacciatore. Lo dico perchè oggi di giovani che vanno a caccia ne troviamo sempre di meno. Oggi i giovani purtroppo hanno altre vedute che siano condivisibili o meno non lo so, ma pensano ad altro che non alla caccia o alla pesca, attività sane all’aria aperta. Io ho cercato di dare molto al nostro mondo, vado a caccia ma mi dedico alla cura dei selvatici nelle ZRC e alla sorveglianza ormai da una vita, la mia e la soddisfazione di tutti i miei colleghi è grande quando vediamo i risultati ottenuti in termini di lepri e fagiani nella ZRC da noi sorvegliata. Ti assicuro che non c’è cosa più soddisfacente per un cacciatore. Accompagniamo i cacciatori in squadra alle volpi, quest’anno ne abbiamo abbattute a decine, si distribuiscono i repellenti ai contadini per salvaguardare il raccolto del mais dalle cornacchie e altri uccelli. Si cercano i nidi durante il periodo della mietitura per cercare di salvare piccoli di fagiano e starne. Tutto ciò lo si fa in maniera del tutto gratuita senza cercare glorie assurde, ci bastano i risultati descritti per essere felici. Ecco chi sono le vere Guardie volontarie delle associazioni venatorie, non guardiacacciatori come ama definirci qualcuno. Cordialmente…..
    Giovanni

Leave a Reply


4 + = 10

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.