Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Vicenza: Hunting Show

| 8 febbraio 2008 | 0 Comments

Sabato 23 febbraio 2008 prenderà il via alla Fiera di Vicenza la seconda edizione di Hunting Show, il salone della caccia e delle attività connesse a quella venatoria che per tre giorni (sino a lunedì 25) diventerà il punto di incontro per oltre 30.000 cacciatori attesi da tutta Italia.
Patrocinato dalla Regione Veneto, Hunting Show sarà affiancato da “Pescare” e da “Fly Fishing & Spinning Show” dedicati al mondo della pesca in tutte le sue declinazioni e specialità. Nuova la location del salone che sarà ospitato nel corpo centrale del quartiere fieristico vicentino con una crescita dello spazio espositivo di ben 15.000 mq. rispetto alla prima edizione. Aumentano anche i settori in mostra e si qualificano ulteriormente quelli già esistenti. Hunting Show 2008 avrà infatti un’area dedicata esclusivamente al turismo venatorio, all’abbigliamento e alla buffetteria. Tra gli espositori che hanno già dato la loro adesione va segnalata la presenza delle grandi fabbriche di armi Pietro Beretta, Benelli e Breda. Nel campo delle munizioni hanno già confermato la propria partecipazione Fiocchi munizioni, Cheddite Italy e Nobelsport.
Hunting Show 2008 sarà anche più interattiva. Sono previste infatti numerose linee di tiro con carabina e pistola ad aria compressa (realizzate grazie alla GAMO Italia ed al supporto del Tiro a Segno Nazionale sezione di Vicenza) ed un’area per il tiro con l’arco grazie al supporto dalla Compagnia Arcieri Monte Grappa che porterà anche il neo campione italiano juniores Luca Munari ed il più volte campione italiano Carlo Carli.
Saranno presenti anche alcune linee di tiro laser shoot di tiro al piattello, tiro di caccia pratica agli anatidi in palude, ai fagiani nel bosco, ai cani della prateria ed altre attrazioni presso gli stando messi a disposizione dall’Assoarmieri.
Regione Veneto: una presenza importante
Che la Regione Veneto riproponesse la propria partecipazione e sostegno alla seconda edizione della kermesse fieristica dedicata alla caccia e pesca, Hunting Show, già si sapeva da tempo visti i risultati più che lusinghieri conseguiti dalla Fiera di Vicenza e dal partner regionale nel corso della prima edizione tenutasi nel 2007.
Certamente non poteva intuirsi che la partecipazione regionale alla seconda edizione assumesse una veste così ambiziosa ed importante, arricchita di partecipazioni collaterali, espressioni delle diverse “anime” che compongono il mondo venatorio.
Lo stand regionale di quest’anno si arricchisce infatti di tutta una serie di eventi culturali e di opportunità di informazione rivolti agli appassionati cacciatori e non, che configurano un’edizione del tutto particolare, rivolta non solo ad illustrare il ruolo istituzionale dell’Ente Regione sul versante del governo delle attività faunistico-venatorie che si realizzano sul territorio (peraltro in forma ancora più arricchita grazie alla presentazione di attività nel campo della tutela ambientale, con la presenza di vari settori regionali), ma anche a stimolare una riflessione sulla vastità del patrimonio culturale legato alle tradizioni venatorie. Tutto questo attraverso la partecipazione di alcuni soggetti pubblici e privati già da tempo partner dell’Amministrazione regionale nel promuovere e realizzare progetti ed iniziative di carattere tecnico-scientifico, culturale e divulgativo.
Ci si riferisce al Museo Ornitologico di Marostica, che realizza il primo corso di falconeria in Italia e promuove forme di sensibilizzazione verso la conoscenza di quest’antica arte venatoria e più in generale verso l’affascinante mondo dell’avifauna; al Museo di Storia naturale di Jesolo, che accoglie nelle sue sale, ricche di interessanti reperti legati alle tradizioni venatorie venete, numerosissime scolaresche in visita, attratte anche da accattivanti allestimenti sull’evoluzione delle forme di caccia dalla preistoria ad oggi; al Corpo Forestale dello Stato, impegnato non solo in attività di presidio e repressione sul territorio, ma anche di promozione e salvaguardia del patrimonio faunistico;
all’ Associazione Tassidermisti Italiani, che interviene per divulgare la conoscenza rispetto ad un’attività artigianale (la preparazione di trofei e l’imbalsamazione degli animali) che riveste importanza non indifferente a fini sia didattici che di gestione faunistica, posto che attraverso i preparati tassidermici è possibile, tra l’altro, valutare l’evoluzione della qualità ambientale dei territori; non da ultimo, l’Azienda regionale Veneto Agricoltura, che interverrà alla Fiera di Vicenza per divulgare progetti promossi dalla Regione del Veneto a sostegno della fauna ittica. La presentazione dei progetti regionali in materia di pesca nelle acque interne rappresenta una novità di questa edizione dell’Hunting Show, presentazione che concernerà sia le iniziative portate avanti da Veneto Agricoltura nella salvaguardia del patrimonio genetico della fauna ittica autoctona, sia taluni significativi progetti realizzati con il sostegno regionale da Associazioni di pescatori sportivi.
Novità di assoluto rilievo, la presenza nello stand regionale di una rappresentanza dell’ Associazione reale di Falconeria del Regno del Marocco, che porterà non solo un tocco di originalità legata all’esposizione dei costumi e dei simboli delle tradizioni venatorie marocchine, ma anche un chiaro messaggio culturale che affida all’arte venatoria il compito di avvicinare popolazioni, etnie, culture diverse. Tale partecipazione culminerà con la presentazione dell’interessante iniziativa, recentemente varata dalla Giunta regionale, volta alla traduzione in lingua araba del trattato medievale De arte venandi cum avibus scritto dall’Imperatore Federico II di Svevia.
Altri eventi di sicuro interesse, previsti dal fitto programma messo a punto dal competente Assessorato regionale, consistono nella prima edizione del Premio al “Cacciatore gentiluomo/cacciatrice gentildonna“, nella presentazione della ristampa del libro “La valutazione dei trofei di caccia” di Veliko Varicak, nell’allestimento di uno spettacolo teatrale che richiama le tradizioni rurali e venatorie venete, allestito dalla locale compagnia Theama Teatro, nonché nel Convegno internazionale che si svolgerà la mattina del 23 febbraio presso la Sala Palladio dell’Ente fieristico con la partecipazione di importanti relatori sia a livello nazionale che a livello europeo che porteranno l’esperienza della gestione faunistica ed ambientale nei vari paesi membri dell’Unione Europea.
On. Sergio BerlatoIl convegni internazionale sarà coordinato dall’on. Sergio Berlato, riconosciuto come uno dei maggiori esperti del settore a livello europeo.
Appare evidente come la partecipazione regionale così arricchita e stimolante non può che confermare le previsioni della Fiera in ordine ad uno sviluppo e rafforzamento di questo evento fieristico nei futuri programmi di attività, con l’ambizioso obiettivo di dar vita nel tempo ad una manifestazione di livello internazionale che risulti di riferimento ineludibile non solo per le varie Aziende espositrici di tecnologie ed abbigliamento, ma anche sotto i profili della promozione della cultura e dell’etica in campo faunistico-venatorio e più in generale dello sviluppo di ogni forma di sensibilizzazione in materia di gestione sostenibile dell’ambiente e del territorio.
La Provincia di Vicenza allestirà una “Mostra-valutazione dei trofei di ungulati”, realizzata con i trofei degli animali abbattuti dai cacciatori nella scorsa stagione venatoria. La mostra, organizzata ogni anno – come espressamente previsto dalla legge regionale n. 50/1993 – ha il duplice scopo di valutare, sulla base dei trofei degli animali abbattuti, lo stato delle popolazioni selvatiche presenti nel territorio vicentino e di discutere, insieme ai cacciatori della zona faunistica delle Alpi – parte attiva negli interventi di gestione programmati dai Comprensori alpini – sulla validità della gestione degli ungulati.

Hunting Show

DOVE: Fiera di Vicenza, via dell’Oreficeria 16, 36100 Vicenza

QUANDO: dal 23 al 25 Febbraio 2008 9,00 – 19,00 sabato e domenica ; 9,00 – 16,00 lunedì

BIGLIETTO: Intero € 10,00 Ridotto € 6,00 (valido per i possessori di una licenza di caccia o pesca)

MERCEOLOGIE: Armi da caccia, Abbigliamento per la caccia, Accessori per la caccia, Accessori di sicurezza, Buffetteria, Prodotti e articoli per cani e uccelli da richiamo, Turismo venatorio, Editoria, Associazioni di categoria

Category: Generale

Leave a Reply


8 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.