Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

FIDC, comunicare per capirsi

| 5 febbraio 2008 | 0 Comments

É cominciato l’ultimo anno del nostro mandato, dunque intendiamo, durante questi dodici mesi, fare sintesi del lavoro svolto nei precedenti tre anni e portare ad attuazione alcuni progetti. Si è detto al Consiglio nazionale e all’Assemblea di dicembre del nuovo Statuto di Fidc che è in discussione presso la periferia e sarà adottato dall’Assemblea di primavera. Pure in primavera sarà convocata in Emilia-Romagna una conferenza degli Atc e Ca. Saranno presenti rappresentanti delle Associazioni venatorie, ambientaliste e agricole, e delle Istituzioni (il convegno è organizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Greentime-Fidc). Tale convegno, presupponendo da una doverosa verifica circa l’applicazione, i pregi e i limiti della 57/92, a 16 anni dal suo varo, intende segnare la via per giungere a un’attenta gestione di territorio e fauna anche attraverso uno stabile coordinamento degli Ambiti territoriali di caccia e dei Comprensori alpini. A fine maggio si svolgerà in Umbria un convegno organizzato da Fidc con il patrocinio di Regione e Province umbre dal tema “Caccia, volontariato e protezione civile”. Al convegno saranno presenti rappresentanti della Protezione Civile nazionale. Anche questo meeting rappresenterà la base per il nostro futuro operare in difesa di territorio e fauna, non a caso nell’Assemblea di dicembre 2007 abbiamo istituzionalizzato, recependolo nello Statuto, il nostro impegno, che è divenuto vocazione, nella direzione della protezione civile. Sarà organizzato in estate un altro convegno a Milano dal tema “Caccia, cultura e comunicazione”. Non è chi non veda l’importanza di questo tema, e infatti a rendere precario e problematico il futuro della caccia concorrono anche fattori culturali. Contro l’attività venatoria associazioni ambientaliste e animaliste continuano a condurre aspre battaglie. Ma quando si parla di caccia si giudica e si sentenzia sempre e solo sul piano dell’immaginario, del simbolico, con poco o nessun interesse per la “caccia” nella sua concretezza. Il mondo della caccia e quello anticaccia, o semplicemente indifferente alla caccia, non sono in comunicazione fra loro, non si conoscono, non si capiscono. Dunque, attraverso la comunicazione, dobbiamo rivelare la nostra essenza, la nostra cultura per passare da un piano di contrapposizione, spesso del tutto ideologica ed istintiva, ad un piano di confronto argomentato e motivato. Inutile precisare che, anche attraverso gli organizzandi convegni, intendiamo finalmente attuare un programma di miglior sintonia e propositività con le altre Associazioni venatorie. Nell’autunno 2008 la galoppata attraverso il Paese e le problematiche che maggiormente affliggono il nostro mondo si concluderà con un convegno di sintesi che sarà convocato al Sud, onde trasferire anche in quella realtà le esperienze del resto dell’Italia venatoria. Dunque, cari amici, occorreranno impegno, entusiasmo, fiducia ed un reciproco augurio di buon lavoro.
Franco Timo

Category: Federcaccia

Leave a Reply


6 + 4 =

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.