Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Diana cacciava di notte…

| 31 gennaio 2008 | 6 Comments

Diana cacciava di notte….e in cielo ella è visibile sotto la specie della Luna. Rifuggiva costantemente la compagnia degli uomini, alcuni dei quali punì severamente, perché avevano osato amarla. Intrigante, di carattere solivolo, ma non per questo insensibile al fascino delle parole….
Detto ciò, cercherò -come suol dirsi- di….riordinare il cassetto. Molti frequentatori del nostro Sito, ma anche tanti altri “navigatori” appassionati dei vari Web settoriali, mi pongono questa domanda: “con chi vi schiererete da grandi?”. Io sono un cacciatore e sono abituato a parlare in faccia. Questo può dar fastidio a qualcuno. Ma così è….se vi pare. ALLE SPALLE NON ABBIAMO NE’ PARTITI NE’ ASSOCIAZIONI.
Questo abbiamo scelto, e questo abbiamo fatto. Partendo dal principio ciceroniano che “non tutto ciò che è legittimo è anche onesto” dirò chiaro e tondo a tutti coloro che mi pongono da tempo la questione, CHE SE DOVREMO FORMARE ALLEANZE POLITICHE NON SO PROPRIO CON CHI “POTREMO FARLE”! “Del doman non v’ è certezza….”. Posso presumerlo, ma non posso saperlo!
Se volessi immaginare di poter giocare le mie carte senza la complicità di nessuno, vi direi subito: CON NESSUNO! Ci tengo troppo alla mia “sana anarchia”, cribbio! Da destra come da sinistra, nessuno ha mai battuto un colpo per gli Uomini dei Boschi, ricordiamocelo amici. Ma se -ripeto SE- dovremo fare il salto della quaglia, pena l’ uscita di scena prima ancora di calcarla, non saremo mica noi, sapete, a sceglierci i compagni di viaggio. Saranno i frati cercatori dei propri “compagni di merenda” a guardare cosa recita la nostra carta d’ identità. E statene certi che, se hanno impresso nel cervelletto il divieto per sé e per i propri “amici di viaggio” di praticare la caccia e la pesca, non ci guarderanno neppure in faccia e passeranno il valico con la speranza di darci una caterva di legnate alla prima curva utile. Per contro, se “gli amici della caccia” (boh: se non vanno a caccia, chi li ha visti mai?), da destra o da sinistra, dovessero farci gli occhi di triglia, allora dovremo essere noi del 1° partito dei cacciatori a fare la scelta giusta. E’ un azzardo: ma se vogliamo “quagliare”, non c’ è alternativa. Questa volta dobbiamo rischiare tutti, amici, tutti quanti siamo: voi che con il vostro consenso elettorale porterete finalmente i cacciatori in parlamento e….in TV, e i volonterosi che si dovranno confrontare quotidianamente con coloro che insistono nel considerare quelli che non la pensano come loro, cartaccia da buttare nel cestino! “Annamo a fidasse” sottolineava sarcasticamente il Cardinale Rivola all’ analfabeta Pasquino, mentre scriveva la sua carcerazione. Ma Pasquino sapeva leggere….
Per adesso sto rischiando io, che mi sono messo in testa questa “idea meravigliosa”; lo sto facendo in termini di faccia, di energie, di ore rubate alla famiglia e, perché no? anche di soldi. E’ la prima volta, amici, che c’ è un partito dei cacciatori. PARTITO, ho detto, come quello dei Verdi. Solo così nel chiacchieratoio camerale potremo parlare anche noi, come tutti gli altri partiti, Verdi compresi. Se Terra d’ Italia avesse tutti i voti dei cacciatori, dei pescatori e del mondo legato alla ruralità, non avrebbe bisogno di nessuno. Se potessi contare sugli oltre 2 milioni di voti risultanti, allora vi potrei dire con estrema certezza che “di tutti gli altri partiti non me ne fregherebbe un fico secco”. Ma questo rimane nel libro dei sogni proibiti. Una dannata utopia. Anche gli “altri” lo sanno, cosa credete? Meglio di noi. Hanno lavorato per dividerci, e ci sono riusciti in pieno. Gli stanzialisti contro i migratoristi, i cinghialai contro i beccacciai, i cacciatori di valle contro quelli di collina, i…..
Lavoriamo tutti per un obiettivo: superare i numeri elettorali dei Verdi. Sono talmente pochi…. Sarebbe il massimo della goduria, non trovate?
Guardatevi il ns. sito www.terraditalia.org , guardate cosa vorremmo fare, cosa vorremmo cambiare, cosa vorremmo rendere, a voi e a noi. Ce n’ è per tutti. Anche per i cittadini che non vanno a caccia. Ma, per favore, non fatemi promettere ciò che non posso procrastinare: non è nel mio stile….sono troppo onesto con me stesso per rischiare di non esserlo con gli altri. Una cosa, però, mi sento di poterla asserire: farò del mio meglio.
E chi mi conosce, sa benissimo che su questo fatto non sono avvezzo a scherzare.
Sergio Gunnella

Category: Leggi/Politica, Terraditalia

Comments (6)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Fidc scrive:

    E come diceva qualcuno…FUSSE CA FUSSE LA VOTA
    BBONA!!! Ma noi cacciatori e pescatori e quant’altro si possa tirare in ballo, sapremo fare qualcosa? Sapremo staccarci da quei politici ammaliatori, vedi il Fini “cacciatore”
    foriero di vane promesse che mai mantenne nei cinque annuzzi del suo governo? Da ciò che leggo e vedo NO!!! Il cacciatore, l’ho detto e lo ripeto, è una razza strana, si lamenta sempre, ma si diletta a ricevere mazzate sul groppone. Per tanti di noi, troppi forse, la caccia e l’idea politica sono cose diverse da non accostare. Senza però accorgersi che è proprio la politica così come viene fatta da certi furboni che ci frega. Perciò dico, ci vogliamo svegliare una volta per tutte e provare a mandare a casa o almeno a contrastare la politica truffaldina nei nostri confronti dei politici come quelli di vane promesse? Mah…..chissà!!!
    Giovanni Aiello

  2. MARCO scrive:

    Mi scusi Sig. Giovanni Fidc, ma cosa le ha fatto di male il sig. Fini che lei continua a nominare negativamente in gran parte dei suoi commenti?
    E che cosa hanno fatto i politici di sinistra da lei tanto apprezzati?
    A mio modo di vedere Fini non ha fatto niente per noi cacciatori, ma la sinistra oltre a non aver fatto niente ci ha anche pesantemente danneggiato.
    Comunque nessun rancore, la mia è solo una semplice domanda.

    Cordiali saluti
    Marco

  3. ezio scrive:

    Mi permetto, immodestamente, di darLe un consiglio gentile Dr. Sergio Gunnella… sa, non costano nulla i consigli….
    Scelga l’alleato futuro in chi Le prometterà di consegnare alla Sua guida il Ministero dell’Ambiente!
    Se gli “uscenti” l’hanno potuto fare con Pecoraro che rappresenta l’uno per cento degli italiani votanti …..
    In bocca al lupo per la “Sua”, che spero vivamente diventi anche “nostra”, avventura!
    Ezio

  4. Giovanni Fidc scrive:

    Caro Marco, Fini appunto perchè ha fatto nulla di nulla di quanto promesso ai cacciatori, ha fatto si qualcosa di male, ha preso in giro tutti quelli che l’hanno votato. Io ho apprezzato la sinistra, e rimarco ho apprezzato, ammetto di avere sbagliato tutto, ma non mi è simpatico chi come Fini fa promesse
    da marinaio, poi si scusa raccontando la favoletta degli oppositori che hanno fatto muro e bla bla bla. Però quando hanno fatto le leggi a favore del berlusca, lui ha votato a favore no? E come mai gli oppositori sono riusciti a mettergli i bastoni tra le ruote solo quando si trattava di aiutare i cacciatori? Non prendiamoci in giro per favore, comunque ognuno è libero di pensare e vedere ciò che vuole vedere….tutto qua. Ricambio di cuore i saluti e nessun rancore neanche da parte mia ci mancherebbe altro, mica dobbiamo litigare tra noi per i politici che ci beffeggiano, piuttosto diamoci da fare sul serio e vediamo chi votare alle prossime elezioni, ma facciamolo sul serio.
    Giovanni Aiello

  5. Randagio scrive:

    Devo far notare che con la destra si è potuto cacciare la piccola selvaggina, che Pecoraro si è subito adoperato per toglela dal calendario. Ripeto Pecoraro, no Fini Gianfranco.E quale sono state le cose che ha fatto la sinistra in favore dei cacciatori?
    Tantissimi saluti a tutti i cacciatori

  6. Alessandro Fulcheris scrive:

    due parole di commento a tutti, e per primo a Gunnella: ho fatto parte del CPA nel 1990 e sono stato candidato e poi eletto. La grande battaglia che facemmo però la facemmo sì contro la stragrande maggioranza del mondo politico di allora che stava inseguendo le sirene dei verdi, ma più che altro avemmo contro anche tutte le associazioni venatorie. Ciononostante il CPA, candidato in sole 7 regioni prese qualcosa come 400.000 voti. Mi immagino che cosa potrebbe essere stato se avessimo avuto la possibilità di candidarci in tutte e 20 le regioni e se avessimo avuto con noi le Ass. Venatorie (che in alcuni casi ci fecero una guerra spietata, in altri indifferenza). Riproporlo oggi con un nemmeno un terzo dei cacciatori di allora non so che cosa possa venir fuori, comunque ti faccio i miei migliori auguri. Per quello che riguarda la politica sono d’accordo, perchè è verità, con chi asserisce che se anche il centrodestra ha fatto poco per la caccia (ma almeno la legge sulle deroghe l’ha fatta) comunque sia non ha fatto niente contro. Da sinistra, con i verdi in maggioranza, sono legnate nel groppone e questo è bene rimarcarlo più possibile!!! Un saluto cordiale a tutti i commentatori.
    Alessandro Fulcheris

Leave a Reply


5 + = 7

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.