Scarica l'opuscolo Sicurezza a Caccia

Arcicaccia: Congresso nazionale

| 16 luglio 2007 | 4 Comments

Al centro dell’Acquacetosa di Roma, previsto un convegno sulla biodiversita’
Venerdì 20 e sabato 21 luglio il congresso nazionale Arci Caccia

Si terrà venerdì 20 e sabato 21 luglio presso l’Aula Magna del Centro di preparazione olimpica Acquacetosa a Roma, il IX congresso nazionale dell’Arci Caccia. L’appuntamento sarà articolato in due eventi distinti.

Nella mattinata di venerdì, dalle ore 10, avrà luogo il Convegno “Countdown 2010: insieme per la biodiversità”: un dibattito sulle politiche ambientali e venatorie patrocinato della Regione Lazio e dalla Provincia di Roma, a cui prenderanno parte, tra gli altri, Fulvia Bandoli, parlamentare di Sinistra Democratica, Rosalba Cesini, parlamentare dei Comunisti Italiani e componente la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Roberto Della Seta, presidente Legambiente, Matteo Fusilli, presidente Federparchi, Luca Marcora, senatore e responsabile agricoltura de La Margherita, Luigi Meduri, sottosegretario alle Infrastrutture, Enrico Morando, senatore Ds e Presidente della Commissione Bilancio, Gianni Piatti, sottosegretario all’Ambiente, Giuseppe Politi, presidente Cia, Antonio Rosati, assessore al bilancio della Provincia di Roma, Gianfranco Schietroma, deputato Sdi, Gino Sperandio, deputato Prc, Luciano Rossi, presidente Fitav e deputato di Forza Italia, Silvano Toso, direttore Infs, Daniela Valentini, assessore agricoltura Regione Lazio, Osvaldo Veneziano, presidente nazionale Arci Caccia e Fabrizio Vigni, portavoce nazionale di Sinistra Ecologista. L’evento sarà introdotto Marco Ciarafoni, presidente del Consiglio Nazionale Arcicaccia, presieduto da Gian Maria Fara, presidente Eurispes e concluso da Paolo De Castro, ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Il pomeriggio di venerdì sarà invece focalizzato sul dibattito congressuale che si concluderà nella mattinata di sabato 21 con l’elezione del presidente nazionale dell’associazione e degli organismi dirigenti. “Nel corso del congresso – dichiara il presidente nazionale Arci Caccia, Osvaldo Veneziano – saranno presenti 250 delegati in rappresentanza di 70mila associati, 3000 mila circoli territoriali, oltre 100 federazioni provinciali e 20 federazioni regionali. Metteremo al centro della discussione congressuale il futuro della caccia in un contesto sociale, politico ed istituzionale che nel corso degli anni si è modificato profondamente. Si tratterà di un’assise aperta ai differenti contributi ed alle differenti sensibilità non solo del settore venatorio. Enti, associazioni, istituzioni, politica e singoli cittadini, intendono cimentarsi in un dibattito orientato a costruire e rafforzare la figura del cacciatore responsabile e rispettoso della natura e dalla fauna”.

Category: Arcicaccia

Comments (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. massimo scrive:

    MANCA SOLO PECORARO SCANIO…..

  2. Enrico Baldelli scrive:

    Non credo ci si possa aspettare qualcosa di costruttivo per il mondo venatorio.
    Il solito convegno, le solite “allisciate” ai cacciatori per una caccia “sostenibile”……poi avremo i medesimi risultati:
    1) una stagione venatoria con sempre più limitazioni;
    2) una sopraffazione del Ministro dell’Ambiente sulle competenze del collega De Castro (che subisce passivamente);
    3) le deroghe che andranno via via scomparendo, e fermiamoci quì, altrimenti anche questa sera sarà difficile prendere sonno…..
    Un saluto a tutti.

  3. SERGIO BERLATO scrive:

    Non siate cosí pessimisti! Anche Paolo, sulla via di Damasco, fu colto dalla saetta che lo portò alla redenzione.
    Non disperiamo sulla sia pur tremota possibilità che anche i dirigenti dell’Arcicaccia, nel visionare il tabulato del tesseramento, facciano finta di essere colti dal fulmine del ravvedimento e comincino a prestare più ascolto alle esigenze dei loro associati cacciatori piuttosto che alle direttive imposte dal partito.
    Nella vita non bisogna mai smettere di sperare.
    Cordiali saluti.
    Sergio Berlato

  4. marco scrive:

    Forze i dirigenti dell’Arcicaccia non si sono accorti che hanno bisogno di un Congresso vero non delle solite passerelle soprattutto dopo l’atteggiamento tenuto in occasione del Decreto 251 hanno bisogno di un profondo rinnovamento nelle idee e negli uomini.
    La strada imboccata sembrerebbe quella giusta ma ora occorre un ulteriore atto di coraggio.

Leave a Reply


+ 4 = 5

oww :wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8) -o- (y) (up) (n) (f) (dw) (:n) (:i) (:-p)


Nota Bene: E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purche' rispettoso della persona e delle altrui opinioni. La redazione si riserva pertanto il diritto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi o che non siano in tema con l'argomento trattato. Inoltre i commenti inviati, con il solo scopo di provocare, offendere o anche semplicemente dileggiare la caccia e i cacciatori, verrano cancellati d'ufficio. E' fatto divieto inoltre divulgare (all'interno dei commenti) email, articoli, etc. senza disporre dell'esplicito consenso dell'autore.


Avviso: LEGGERE ATTENTAMENTE
Ciascun partecipante si assume la piena responsabilita' penale e civile derivante dal contenuto illecito dei propri commenti e da ogni danno che possa essere lamentato da terzi in relazione alla pubblicazione degli stessi. La redazione del sito www.ilcacciatore.com si riserva il diritto di rivelare l'IP dell'autore di un commento e tutte le altre informazioni possedute in caso di richiesta da parte delle autorita' competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti di routine o straordinari. La redazione del sito www.ilcacciatore.com non puo' in alcun modo essere ritenuta responsabile per il contenuto dei messaggi inviati dagli utenti e si riserva il diritto di cancellare e/o editare discrezionalmente e senza preavviso qualsiasi messaggio sia ritenuto inopportuno o non conforme allo spirito del sito senza tuttavia assumere alcun obbligo al riguardo.